Eritema Solare: Cure con Rimedi Naturali e con i Migliori Farmaci

Cos’è l’eritema solare, quali cure ci sono, come si presenta e quali sono i migliori rimedi naturali e farmacologici?
Leggi qui sotto per trovare le risposte a queste e altre domande.

Curare un Eritema Solare: Indice dei contenuti

Vista la lunghezza di questa guida sulle cure per un’eritema solare, qui sotto trovi l’indice dei contenuti principali:

  1. Che Cos’è l’Eritema Solare?
  2. Come si Presenta l’Eritema Solare?
  3. Come Evitare il Ricorso ai Farmaci: I Rimedi della Nonna
  4. I Farmaci per la Cura dell’Eritema Solare: Qui i Più Importanti
  5. Come prevenire l’insorgenza dell’eritema solare

1. Che Cos’è l’Eritema Solare?

un esempio di eritema solare

Per eritema solare si intende un’ infiammazione della pelle che si manifesta con il tipico arrossamento seguito da bruciore e prurito che esordisce sulla cute dopo 12 ore circa dall’esposizione ai raggi solari.

L’intensità della manifestazione  cutanea dipende da diversi fattori come la tipologia di raggi solari, la durata dell’esposizione e il fototipo della pelle.

Individui con il fototipo I e II cioè con una carnagione di pelle molto chiara possono sviluppare l’eritema anche dopo soli 30 minuti dall’esposizione solare.

L’eritema solare può presentarsi talvolta in un forma più aggressiva definita elastosi, che determina una forte cheratinizzazione (l’ispessimento della pelle ) con la formazione di rughe molto evidenti.

Di norma, l’eritema può durare fino a 48 – 72 ore e andare incontro ad una regressione spontanea con la desquamazione della cute lesionata.

Nei soggetti con carnagione scura classificati con il fototipo III e IIII  all’eritema segue  l’abbronzatura ovvero una colorazione persistente della cute dovuto ad un pigmento molto importante, la melanina.

2. Come si Presenta l’Eritema Solare?

eritema solare ai piedi

Se l’esposizione al sole è stata molto prolungata nel tempo, possono comparire oltre al normale arrossamento anche delle vescicole in gergo medico definite flittene, che non sono altro che rigonfiamenti della pelle di piccole dimensioni ripiene di pus che comportano bruciore e prurito.

Il rossore  della cute è  dovuto all’effetto vasodilatatore del calore sui vasi sanguigni presenti nella zona più superficiale della pelle.

Esistono secondo i dermatologi delle zone del nostro corpo maggiormente predisposte alla comparsa dell’eritema e sono:

  • la regiona mammaria,
  • il collo,
  • il volto,
  • e la regione scapolare e dorsale.

3. Come Evitare il Ricorso ai Farmaci: I Rimedi della Nonna

impacchi di camomilla come rimedio naturale per gli eritemi solari

Esistono delle cure per l’eritema solare che potrei definire come “i rimedi della nonna“: hanno un alto grado di efficacia ed evitano nella maggior parte dei casi,  il ricorso ai  farmaci. Vediamo insieme i principali rimedi da poter utilizzare in questa situazione:

1. Usa patate e mele

Prediligi le patate e le mele che contengono una sostanza naturale, l’amido, che ha un effetto anti infiammatorio e decongestionante sulla pelle irritata. Basta applicare alcune fettine senza buccia di uno dei due alimenti per 15 minuti sulla zona irritata per godere giovamento immediato.

2. Usa il decotto di foglie di lattuga

Un altro rimedio è il decotto di foglie della lattuga che presenta proprietà lenitive e antiinfiammatorie.

3. Usa anche gli impacchi di camomilla e il pane inumidito nell’acqua

Famosi rimedi naturali sono anche gli  impacchi di camomilla tiepida, che favorisce la rigenerazione della cute e infine l’effetto benefico del pane che inumidito nell’acqua e chiuso in un canovaccio di cotone rilascia acqua ricca di amido che vasocostringe i vasi sanguigni e donando sollievo alla pelle.

4. I Farmaci per la Cura dell’Eritema Solare: Qui i Più Importanti

i migliori farmaci per l'eritema solare

E’ necessario sempre chiedere il consulto del proprio medico di base per una visita dermatologica e per l’ assunzione di farmaci specifici.

Il medico prescriverà farmaci con principio attivo a base di lidocaina e benzocaina accompagnando al paracetamolo o all’aspirina in caso di febbre.

E’ bene tenere presente i presenti consigli:

  • assumi sempre la dose con la posologia prescritta dal medico;
  • in caso di comparsa di eruzioni cutanee o altre forme allergiche, sospendi l’assunzione del farmaco e contatta il medico per informarlo e chiedere chiarimenti.

Tra i farmaci più comunementi prescritti dal medico si annoverano:

la crema ad uso topico “Fargan”, che contiene il principio attivo chiamato la prometazina, questo farmaco è un comune antistaminico ad uso dermatologico per il trattamento di fenomeni irritativi dovuto al contatto della pelle con gli insetti o per l’eritema solare.

La pomata “Allergan” che presenta il principio attivo, la difenidramina cloridato; appartiene alla famiglia degli anti urticanti ovvero un farmaco con la capacità  di placare il prurito derivato dalla puntura di insetti  e arrossamenti dovuto all’esposizione al sole; chiedere il consulto del medico perchè l’uso prolungato può determinare fenomeni allergici che possono anche peggiorara l’eritema.

Consigli per l’uso di questi farmaci:

Allergan: presta attenzione nell’applicare soltanto sulla zona arrossata e non sulle bolle  o sulla cute di fase di guarigione. Usa un pò di crema 2-3 volte al giorno.

Fargan: non può essere assunto da donne in attesa o durante la fase di allattamento e poiché interferisce con il fenomeno dell’emostasi o comunemente detto di cicatrizzazione non deve essere applicato sulla zona arrossata per più di 4 giorni.

5. Come prevenire l’insorgenza dell’eritema solare

consigli del farmacista per prevenire gli eritemi solari

Di seguito troverai alcuni pratici consigli per prevenire la comparsa dell’eritema:

  • evita di esporsi alle dannose radiazioni del sole contenenti i raggi Uva e Uvb, nell’orario compreso tra le ore 11 e  ore 15;
  • fai uso di una crema protettiva adatta al proprio fototipo di pelle e cospargerla sul corpo circa ogni 3 ore anche dopo il bagno e sotto all’ombrellone;
  • usa un cappello con visiera per proteggere il capo da una eventuale insolazione,vestire capi traspirati e naturali come abiti in cotone e lino e infine indossare occhiali da sole di buona qualità;
  • segui una sana e corretta alimentazione che contenga cibi ricchi in vitamina C come la frutta e verdura e ricca in beta carotene, anti ossidanti  e licopene come carote e pomodori che hanno un effetto protettivo della cute e aiutano a mantenere l’abbronzatura. E’ importante tenersi ben idratati bevendo almeno 2 litri d’acqua al giorno.
  • presta molta attenzione ai neonati e bambini perchè presentano il più basso fototipo e quindi molto più a rischio ad un eventuale arrossamento.

Tu hai mai avuto un eritema solare? Che cure e rimedi hai seguito? Suggerisci la tua soluzione nei commenti qui sotto.

3 Comments

  1. Patty
  2. Sabrina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *