Quali sono le Funzioni della Gola?

Si tende a parlare della gola solo con l’arrivo del primo freddo. Un errore da evitare, giacché la gola è uno di quegli organi fondamentali per la salute generale dell’organismo.

Inoltre può essere colpita da vari sintomi in qualsiasi periodo dell’anno, chiaramente i primi freddi non giocano a suo favore essendo molto esposta e sensibile ai cambi di temperatura.

Vediamo nello specifico le sue funzioni.

Le funzioni della gola

immagini in 3D della gola

La gola fa parte di due sistemi diversi il sistema respiratorio il digestivo.

Infatti è responsabile del coordinamento delle funzioni di respirazione e la deglutizione.

La gola è suddivisa in 3 sezioni:

  • orofaringe,
  • ipofaringe,
  • laringe.

Insieme questi organi proteggono la respirazione e la deglutizione.

Il prodotto che secernono le vie respiratorie nasali (muco) copre la gola formando una pellicola protettiva, che contribuisce in modo significativo al mantenimento della mucosa orale e faringea.

Se questo meccanismo è alterato, (ad esempio quando l’aria è troppo secca), può succedere che tu avverta alcuni sintomi:

  • Raucedine;
  • Formicolio alla gola;
  • Stimolo a tossire;
  • Secchezza delle mucose;
  • Mal di gola.

Nello specifico il mal di gola comporta una serie di complicazioni spiacevoli che possono degenerare in qualcosa di più grave, i sintomi più comuni del mal di gola sono:

  • Irritazione della gola;
  • Dolore durante la deglutizione;
  • Sensazione di secchezza dolorosa;
  • Raschiamento della gola.

Però il mal di gola non è esattamente una malattia, ma il probabile sintomo di una patologia quale:

  • faringite,
  • laringite,
  • tonsillite.

Il mal di gola può essere scatenato da diversi fattori:

  • virus e infezione batterica che sono sintomi precisi di raffreddore o influenza;
  • reazione allergica ai peli di animali;
  • muffa o polline;
  • inquinamento atmosferico o chimico;
  • sostanze irritanti come il fumo;
  • sinusite;
  • otite.

La maggior parte dei mal di gola, anche se fastidiosi, tendono a diminuire in 5/7 giorni circa.

Chiaramente ci sono accorgimenti che possono aiutarti a sopportare e superare il fastidio.

Esaminerò per te alcuni farmaci da banco reperibili in farmacia senza ricetta e ti consiglierò dei rimedi naturali che potrai preparare da sola con semplici prodotti vendute in erboristeria.

Infine ti suggerirò alcune ricette della “nonna” frutto di secolare saggezza e sicuramente efficaci.

No Responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *