Massaggio prostatico: quali sono i rischi in cui non si incorre, se lo si fa

Il massaggio prostatico: trattamento necessario per la salute. Evita il rischio di prostatiti e patologie tumorali. Ricorrere al massaggio può evitare il rischio di prostatiti, ipertrofia prostatica benigna, patologie tumorali, accumulo di liquidi sedimentati e disfunzioni erettili.

Ma cerchiamo di capire che cosa è la prostata e come il massaggio prostatico può apportare benefici.

Che cos’è la prostata

massaggio prostatico

massaggio prostatico

 

La prostata è una piccola ghiandola di circa 5/7 cm, situata sotto la vescica e si sviluppa durante l’età adolescenziale. Quando la prostata si ingrossa in modo anomalo, l’uomo inizia ad avere una serie di problemi come il frequente bisogno di urinare o difficoltà nella minzione a causa di dolori molto forti.

Ciò è conseguenza di un anomalo ingrossamento della ghiandola che comprime eccessivamente l’uretra, rendendo difficoltoso il passaggio dell’urina. In questi casi è di basilare importanza rivolgersi ad un andrologo che si premunirà di far eseguire al paziente il dosaggio ematico del PSA e se i valori dovessero risultare alti, procederà ad un’esplorazione rettale.

Con questa metodica lo specialista potrà definire se il paziente è affetto da un’ipertrofia prostatica o da una patologia tumorale.

Nel secondo caso, l’andrologo procederà ad una biopsia teleguidata attraverso mezzi ecografici. Il massaggio prostatico è un valido mezzo per prevenire le affezioni all’organo fibromuscolare e a tutti gli altri organi adiacenti cioè, la vescica, il retto ed i muscoli perianali.

La ghiandola va stimolata perché molto sensibile al testosterone, ormone maschile che ne determina la crescita. La sua principale funzione è quella di produrre liquido seminale per la riproduzione sessuale e va salvaguardata per impedire che i meccanismi di difesa immunitari si indeboliscano, a discapito della stessa ghiandola che, con il passare degli anni, potrebbe dare problematiche che sfocerebbero in patologie più o meno gravi.

Il massaggio prostatico: cos’è e come si effettua

 

Scopri qui il prodotto perfetto per il massaggio prostatico

 

 

Il massaggio prostatico detto anche ‘Milking’ è una pratica orientale nata in Giappone ed era finalizzata a curare la sterilità maschile e a migliorare le prestazioni sessuali. Veniva praticata dalle mogli ai loro uomini che ne traevano benefici a livello psico-mentale.

Il massaggio prostatico negli anni è stato studiato attentamente e si è compreso che, grazie ai vantaggi che apporta, si possono lenire fastidiosi disturbi causati dall’ingrossamento della ghiandola.

Il trattamento, infatti, riesce a drenare quei liquidi sedimentati che si formano a causa dei residui di sperma. Questa pratica orientale attualmente viene consigliata sia dagli specialisti in termini curativi che dai sessuologi per potenziare le capacità sessuali e raggiungere orgasmi intensi.

La medicina occidentale adotta questo metodo per favorire la circolazione sanguigna e per apportare una vasta gamma di miglioramenti nel rapporto di coppia spesso spento a causa di deficit erettili.

La prostata si può tranquillamente definire il punto P ossia l’equivalente del punto G della donna e, oltre ai benefici fisici e riproduttivi, apporta una piacevole sensazione di piacere. Affinché l’uomo possa godere dei benefici del massaggio prostatico deve essere completamente rilassato e deve allontanare i pregiudizi che riconducono l’esplorazione rettale a pratiche sadomaso, al bondage o all’omosessualità.

Il massaggio può essere effettuato con dito perché la prostata si trova a pochi centimetri dalla vescica ma per eseguire la pratica il più correttamente possibile e nella massima igiene, è preferibile utilizzare uno stimolatore.

 

massaggiatore prostatico nero

confezione del massaggiatore prostatico nero

 

Questo pratico strumento rispetta pienamente l’anatomia dello sfintere anale ed essendo ergonomico, liscio e di silicone medicale, non causa nessuna lesione o ferimento alle pareti anali che sono delicatissime.

Per gli uomini che non amano l’esplorazione interna, perché ancora legati a pregiudizi vari, è possibile effettuare il massaggio esterno che consiste nella stimolazione mirata della zona tra ano e perineo e, anche in questo caso, sono utilissimi gli stimolatori prostatici che consentono di fare pressione sulle zone idonee, grazie alla loro forma arrotondata e leggermente ricurva.

 

I benefici del massaggio prostatico

Attraverso un massaggio prostatico corretto si possono contrastare o affievolire queste patologie:

  • Le prostatiti ed i conseguenti dolori durante la minzione
  • L’ipertrofia prostatica benigna e l’aumento di volume della prostata
  • L’accumulo di liquidi sedimentati causati dai residui si sperma

Inoltre, coloro che praticano il massaggio prostatico in modo costante avvertono un netto miglioramento dell’erezione.

I migliori Stimolatori della Prostata

Qui sotto trovi l’elenco dei migliori stimolatori prostatici in vendita online.

Scopri qui il prodotto perfetto per il massaggio prostatico

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *