Esercizi per il Tunnel Carpale: Ecco Come Alleviare questa Sindrome

Stai cercando degli esercizi per il tunnel carpale? La sindrome da tunnel carpale è una condizione molto frequente, che si contraddistingue per via dello stato infiammatorio della borsa tendinea dei flessori, che comprimono il nervo mediano nel suo passaggio per il canale carpale, una formazione osteo-fibrosa situata nella zona palmare del polso.

La sindrome da tunnel carpale colpisce soprattutto soggetti di sesso femminile, e comincia a far sentire la sua presenza con episodi di dolore a carico delle prime tre dita della mano.

La soluzione chirurgica, ormai immediata e caratterizzata da un decorso molto breve, rappresenta l’alternativa migliore per dimenticare il problema. Nel frattempo può però risultare utile conoscere alcuni semplici esercizi, al fine di alleviare la sintomatologia, che può influire in maniera molto importante sulla qualità della vita, e in particolare del riposo notturno.

Ecco qualche consiglio al proposito.

Gli esercizi per il tunnel carpale

esercizi per il tunnel carpale

  • Esercizio 1: esercitare costantemente la forza di presa rappresenta un’alternativa molto valida per contrastare gli effetti della sindrome da tunnel carpale, e per tenere attiva la sensibilità delle prime tre dita della mano. Per concretizzare quanto appena ricordato basta una pallina antristress in spugna da stringere e rilasciare per almeno dieci volte di seguito (l’ideale è effettuare tre serie da dieci un paio di volte al giorno).
  • Esercizio 2: per alleviare il dolore dovuto alla sindrome da tunnel carpale è fondamentale intervenire sull’allungamento dei flessori dell’avambraccio. In che modo? Semplicemente esercitandosi nell’estensione delle dita e del polso, facendo attenzione a far scivolare la zona prossimale dei flessori.
  • Esercizio 3: intervenire in maniera pratica per alleviare la sindrome da tunnel carpale significa anche focalizzare l’attenzione sui movimenti del polso. Eseguire rotazioni passive e movimenti di flessione e distensione, facendo in modo di non esagerare con gli sforzi, significa favorire il controllo dello stato infiammatorio, e contenerne i danni sull’efficienza dei movimenti della mano.
  • Esercizio 4: questo esercizio è un po’ più complicato rispetto a quelli spiegati in precedenza, ma assolutamente non impossibile da eseguire! Devi cominciare partendo da una posizione eretta, con le gambe leggermente divaricate e le spalle rilassate. Porta le braccia parallele al pavimento, e posiziona le mani con il palmo aperto in modo che formino un angolo retto con il braccio. Mantieni questa posizione per circa tre secondi. Lo step successivo consiste nel chiudere il pugno, piegare il polso, mantenere la posizione per circa tre secondi e rilassare, riportando poi le braccia lungo i fianchi.

 

E per prevenire l’infiammazione cosa si può fare?

Anche in questo caso esistono dei consigli pratici molto semplici, che è bene tenere a mente ogni giorno, soprattutto se si svolge una professione sedentaria e si utilizza per molto tempo il pc.

  • Rotazione del polso: ruotare completamente il polso, sia in senso orario sia in senso antiorario, costituisce un’alternativa molto utile per prevenire la sindrome da tunnel carpale. Risulta consigliabile ripetere questo semplice esercizio almeno tre volte nel corso della giornata lavorativa.
  • Flessione delle falangi: aprire la mano e flettere le falangi delle dita verso il palmo è un’ottima idea per prevenire l’insorgenza di problemi infiammatori al tunnel carpale.
  • Flessione e distensione del polso con un oggetto in mano: flettere e distendere il polso con un oggetto in mano – possibilmente di forma cilindrica – è un altro suggerimento molto semplice per prevenire la sindrome da tunne carpale.

 

Si tratta chiaramente di consigli immediati, la cui esecuzione non necessita di particolari abilità. Fondamentale è però ricordare che la prevenzione passa anche da altri accorgimenti. Soprattutto se si lavora al computer per gran parte della giornata, è importante dotarsi di un cuscinetto ad acqua da posizionare sotto il polso, al fine di non sollecitare eccessivamente questa zona.

Altro consiglio da non trascurare riguarda il riposo: ogni 25 minuti di lavoro è utile fare una pausa di 5/10 minuti, in modo da rilassare le mani anche solo eseguendo movimenti diversi dalla battitura sulla tastiera (basta preparare un caffè, lavare i piatti, riordinare la scrivania).

Conclusione

In questo post hai visto che è possibile fare degli esercizi per il tunnel carpale che ti aiutino a migliorare la situazione. Non sono difficili da seguire, devi solo abituarti ad essere costante e non abbandonare questa ginnastica dopo pochi giorni. Tu che metodo usi per alleviare il dolore? Condividi la tua opinione e lascia un commento qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *